Loading

RUINART NETWORK

PER FAVORE INDICATE IL VOSTRO PAESE E LA VOSTRA DATA

Per accedere al sito dovete avere l’età legale prevista nel vostro paese. Se non esistono tali leggi nel vostro paese, dovete avere più di 21 anni per visitare il sito.

Cliccando sul pulsante, accettate i termini e le condizioni del sito www.ruinartnetwork.com.
L'abuso di alcool è pericoloso per la vostra salute. Moët Hennessy Italia e Ruinart promuovono il consumo responsabile dei propri prodotti.

E' vietato ogni inoltro dei contenuti di questa pagina a utenti che non hanno l'età legale per consumare e/o acquistare alcolici nel proprio Paese o a utenti che risiedono in un Paese che limita oppure vieta la promozione di bevande alcoliche.
Moët Hennessy è membro del Forum Europeo per il Consumo Responsabile (www.efrd.org), DISCUS (www.discus.org) e Enterprise & Prévention (www.soifdevivre.com).

Per ulteriori informazioni su alcool e il bere in modo responsabile, visitate il sito CEEV.
wineinmoderation.eu

René Paresce. Italiani a Parigi. Campigli, de Chirico, de Pisis, Savinio, Severini, Tozzi 1
LE MOSTRE

René Paresce. Italiani a Parigi. Campigli, de Chirico, de Pisis, Savinio, Severini, Tozzi

Bologna - Museo e l’Oratorio di Santa Maria fino al 25 febbraio 2018

Presso il Museo e l’Oratorio di Santa Maria della Vita di Bologna fino al 25 febbraio 2018 è visitabile la mostra “René Paresce. Italiani a Parigi. Campigli, de Chirico, de Pisis, Savinio, Severini, Tozzi”, a cura di Rachele Ferrario.
René Paresce (1886-1937) è stato protagonista del movimento degli Italiens de Paris, il gruppo degli artisti italiani residenti a Parigi tra gli anni Venti e Trenta e formato da Massimo Campigli, Giorgio de Chirico e suo fratello Alberto Savinio, Filippo de Pisis, Gino Severini e Mario Tozzi.
La mostra colloca Paresce al centro del dibattito dell’arte italiana tra le due guerre a Parigi e ne approfondisce il ruolo nel gruppo de Les Italiens de Paris e nell’ambito della cultura europea e si basa sulle ricerche filologiche e storico artistiche delle opere di Paresce e del gruppo de Les Italiens condotte negli ultimi quindici anni.

La curatrice Rachele Ferrario ha selezionato 73 opere che raccontano la storia della sfida lanciata da Les Italiens nell’ambiente artistico parigino, già attraversato dalle avanguardie e dal rappel à l’ordre, con una pittura che guarda alla tradizione italiana e la reinterpreta in una dimensione classica e onirica. I protagonisti del gruppo furono alcuni tra gli inventori più sorprendenti della mitologia e di un’arte legata all’idea di mediterraneità.
La mostra ricostruisce la storia espositiva del gruppo quando è stato possibile con le stesse opere delle esposizioni parigine del gruppo. La sezione dedicata a René Paresce propone una scelta di dipinti (oli su tela e gouaches) e disegni, mentre la parte sul gruppo degli Italiani a Parigi, una selezione di opere di de Chirico, de Pisis, Severini, Campigli, Tozzi, Savinio, provenienti da importanti collezioni pubbliche (Fondazione Boschi Di Stefano – Museo del Novecento a Milano, Mart a Rovereto).

Info www.genusbononiae.it

RESTA IN CONTATTO CON

RUINART NETWORK

Ricevi in anteprima le ultime novità sui prodotti, eventi e nuovi locali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER