Loading

RUINART NETWORK

PER FAVORE INDICATE IL VOSTRO PAESE E LA VOSTRA DATA

Per accedere al sito dovete avere l’età legale prevista nel vostro paese. Se non esistono tali leggi nel vostro paese, dovete avere più di 21 anni per visitare il sito.

Cliccando sul pulsante, accettate i termini e le condizioni del sito www.ruinartnetwork.com.
L'abuso di alcool è pericoloso per la vostra salute. Moët Hennessy Italia e Ruinart promuovono il consumo responsabile dei propri prodotti.

E' vietato ogni inoltro dei contenuti di questa pagina a utenti che non hanno l'età legale per consumare e/o acquistare alcolici nel proprio Paese o a utenti che risiedono in un Paese che limita oppure vieta la promozione di bevande alcoliche.
Moët Hennessy è membro del Forum Europeo per il Consumo Responsabile (www.efrd.org), DISCUS (www.discus.org) e Enterprise & Prévention (www.soifdevivre.com).

Per ulteriori informazioni su alcool e il bere in modo responsabile, visitate il sito CEEV.
wineinmoderation.eu

I LOCALI

Lorenzo

“Il pesce ha 24 virtù e ogni ora che passa ne perde una”. Questa la filosofia di Lorenzo Viani, viareggino e pescatore: un grande amore per il mare, un’incredibile conoscenza del pesce di cui serba ogni segreto. Il Ristorante Lorenzo nasce a Pasqua del 1981 come semplice trattoria, il design e le atmosfere allora erano molto diverse, ma già dominava come oggi la qualità del pescato che è alla base della cucina: altissima e senza compromessi. Dal quel lontano 1981 Lorenzo incomincia a cambiare ogni anno qualcosa, negli arredi, nel servizio, nel decoro. Nel 1986 arriva d’improvviso la prima stella Michelin e quel simbolo di eccellenza è sempre stato qui in via Carducci a Forte del Marmi. Il locale si è raffinato, si è trasformato in una tavola elegante, ha iscritto il suo nome nella storia della ristorazione di qualità in Italia, grazie ad una tradizione ferrea, ai molti clienti che ogni sabato sera da anni “pretendono” il loro tavolo da Lorenzo.

Basti pensare che lo chef Gioacchino Pontrelli è arrivato qui a 18 anni, oggi è ancora lì in cucina e di anni ne ha 48. Anche i suoi piatti storici, pensati e congeniati assieme a Lorenzo, sembrano dei quadri appesi alle pareti del gustodifficili da staccare e riporre nel magazzino della memoria. Le epiche bavette sul pesce, inventate un giorno in barca per necessità (mancava la pentola per bollire l’acqua della pasta e furono cucinate direttamente in pentola nel sugo del pesce). Così spesso nascono i miti culinari, dal caso e dall’intuizione di un attimo, ma poi assurgono a fiaba golosa grazie al tempo: da allora tutte le paste lunghe di Lorenzo sono cotte direttamente in padella. La grande tradizione che da tre anni in sala vede anche il volto solare di Chiara, la figlia di Lorenzo. Una novità, tra tante certezze.

RESTA IN CONTATTO CON

RUINART NETWORK

Ricevi in anteprima le ultime novità sui prodotti, eventi e nuovi locali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER