Loading

RUINART NETWORK

PER FAVORE INDICATE IL VOSTRO PAESE E LA VOSTRA DATA

Per accedere al sito dovete avere l’età legale prevista nel vostro paese. Se non esistono tali leggi nel vostro paese, dovete avere più di 21 anni per visitare il sito.

Cliccando sul pulsante, accettate i termini e le condizioni del sito www.ruinartnetwork.com.
L'abuso di alcool è pericoloso per la vostra salute. Moët Hennessy Italia e Ruinart promuovono il consumo responsabile dei propri prodotti.

E' vietato ogni inoltro dei contenuti di questa pagina a utenti che non hanno l'età legale per consumare e/o acquistare alcolici nel proprio Paese o a utenti che risiedono in un Paese che limita oppure vieta la promozione di bevande alcoliche.
Moët Hennessy è membro del Forum Europeo per il Consumo Responsabile (www.efrd.org), DISCUS (www.discus.org) e Enterprise & Prévention (www.soifdevivre.com).

Per ulteriori informazioni su alcool e il bere in modo responsabile, visitate il sito CEEV.
wineinmoderation.eu

I LOCALI

Hassler

Uscendo dall’Hassler, da Piazza Trinità dei Monti verso la scalinata di Piazza di Spagna, ad ogni passo Roma si svela, magica e seducente, alla vista. In un contesto da sogno, una delle gemme dell’hôtellerie internazionale. Ma l’emozione quasi onirica che si respira in questo frammento strabiliante di Roma è il medesimo che si ritrova all’interno dell’Hassler: storia, classe, lusso, ma anche linearità, fascino, carisma. Le grandi sale, gli arredi antichi, la nobiltà dei modi, la grazia dell’accoglienza. Ogni dettaglio dell’Hassler è incastonato in un mosaico armonioso, fatto di forme e architetture libere da orpelli appariscenti: è facile sentirsi immediatamente a proprio agio, anche la prima volta che si varca la soglia d’entrata.
L’hotel fu fondato nel 1893 e appartiene alla famiglia Wirth dagli anni venti del secolo scorso. Prima Oscar Wirth, e successivamente sua moglie Carmen, che hanno retto le redini fino al 1982. Da allora fino ai gironi nostri ecco Roberto E. Wirth, l’attuale Presidente e Direttore Generale, un vero padrone di casa da oltre trent’anni.

Non è difficile incontrarlo all’ora dell’aperitivo, elegante e sorridente, in quell’oasi di tranquillità che è il Palm Court, il bar dell’albergo, luogo d’incontro e di piacere, abbracciati da una vera e propria astronave lucente e moderna, lo splendido bancone dove l’occhio si perde tra giochi di acqua e cromie rilassanti. Solo qualche piano più in alto, all’attico, il ristorante Imàgo, il regno di una delle migliori cucine della capitale, firmata Francesco Apreda.
E proprio all’Imàgo è facile comprendere a quali arredi è più legato Roberto E. Wirth, ovvero le finestre del suo Hassler, che incorniciano Roma e il suo incanto. Quadri d’arte incomparabili, i dipinti preziosi di un luogo unico.

RESTA IN CONTATTO CON

RUINART NETWORK

Ricevi in anteprima le ultime novità sui prodotti, eventi e nuovi locali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER