Loading

RUINART NETWORK

PER FAVORE INDICATE IL VOSTRO PAESE E LA VOSTRA DATA

Per accedere al sito dovete avere l’età legale prevista nel vostro paese. Se non esistono tali leggi nel vostro paese, dovete avere più di 21 anni per visitare il sito.

Cliccando sul pulsante, accettate i termini e le condizioni del sito www.ruinartnetwork.com.
L'abuso di alcool è pericoloso per la vostra salute. Moët Hennessy Italia e Ruinart promuovono il consumo responsabile dei propri prodotti.

E' vietato ogni inoltro dei contenuti di questa pagina a utenti che non hanno l'età legale per consumare e/o acquistare alcolici nel proprio Paese o a utenti che risiedono in un Paese che limita oppure vieta la promozione di bevande alcoliche.
Moët Hennessy è membro del Forum Europeo per il Consumo Responsabile (www.efrd.org), DISCUS (www.discus.org) e Enterprise & Prévention (www.soifdevivre.com).

Per ulteriori informazioni su alcool e il bere in modo responsabile, visitate il sito CEEV.
wineinmoderation.eu

I LOCALI

Embassy

Vibrazioni nostalgiche e quel dolce senso di amarcord dei bei tempi che furono, quello splendore ormai passato, quelle notti trascorse tra balli e musiche, vissute dal jet set, celebrità e divi del cinema. Rimini oggi rivive tutto questo grazie all’Embassy, storica residenza in pieno centro, recuperata e riadattata, in grado di regalare emozioni magiche, fermando il tempo con grazia e raffinatezza.
Un cambiamento che non vuole stravolgere assolutamente uno degli edifici storici più affascinanti della città, ma che al contrario volge le proprie forze nell’obiettivo di contestualizzare al 2014 quella Dolce Vita che Fellini si prese l’onere di raccontare.
Una mostra fotografica che ritrae tra gli altri Mina, Buscaglione e Gianni Bella si snoda tra i corridoi di quella che dopo essere stata ambasciata americana diventò uno dei luoghi simbolo della “Rimini Bene”, a cavallo tra gli ’60-’70.

Il ristorante, sotto il controllo dello chef Luca Mei, propone piatti semplici con un tocco di moderna creatività, appaiandosi alla filosofia del locale. Innovare senza stravolgere quindi, valorizzando la Villa come la cucina, dando valore a prodotti che già lo posseggono, cercando di toccarli il meno possibile.
La clientela romagnola, composta da turisti e non, sembra apprezzare, rinfrancata dall’aver trovato nell’Embassy un locale in grado di nobilitare il divertimento diurno in quella che oggigiorno è considerata il tempio del quello notturno. E con la guida di Luca Rondena, il direttore dell’Embassy, c’era da aspettarselo.
La sua lunga esperienza in fatto di mondanità e bien vivre è una garanzia anche per il futuro.

RESTA IN CONTATTO CON

RUINART NETWORK

Ricevi in anteprima le ultime novità sui prodotti, eventi e nuovi locali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER