Loading

RUINART NETWORK

PER FAVORE INDICATE IL VOSTRO PAESE E LA VOSTRA DATA

Per accedere al sito dovete avere l’età legale prevista nel vostro paese. Se non esistono tali leggi nel vostro paese, dovete avere più di 21 anni per visitare il sito.

Cliccando sul pulsante, accettate i termini e le condizioni del sito www.ruinartnetwork.com.
L'abuso di alcool è pericoloso per la vostra salute. Moët Hennessy Italia e Ruinart promuovono il consumo responsabile dei propri prodotti.

E' vietato ogni inoltro dei contenuti di questa pagina a utenti che non hanno l'età legale per consumare e/o acquistare alcolici nel proprio Paese o a utenti che risiedono in un Paese che limita oppure vieta la promozione di bevande alcoliche.
Moët Hennessy è membro del Forum Europeo per il Consumo Responsabile (www.efrd.org), DISCUS (www.discus.org) e Enterprise & Prévention (www.soifdevivre.com).

Per ulteriori informazioni su alcool e il bere in modo responsabile, visitate il sito CEEV.
wineinmoderation.eu

I LOCALI

Casa Tua da Silvano

Tutto comincia nel 1975, per la voglia di “farsi il motore”, come dicono in Romagna. É così che Silvano Albonetti, con la sua brama di libertà e la sua irresistibile curiosità si presenta dallo zio Vittorio, proprietario del ristorante Trocadero, per fare la sua prima stagione estiva.
Gli brillano gli occhi a Silvano, quando ricorda i piatti che eseguiva su richiesta di Cochi e Renato e Dario Fo, che si aspettavano replicassero leccornie assaggiate in altri lidi. Ma il “motore” ben presto non è più sufficiente a placare l’istinto esploratore di Silvano, che decide di lasciare Cesenatico alla volta di Londra e Monaco di Baviera.
Il continuo bisogno di mettersi alla prova, di testare le proprie capacità, di viaggiare per vedere, imparare e riproporre a casa una volta tornati, lo spingono ad aprire il primo Pub nella zona, in cui si mette in mostra cucinando fino a tarda notte e, guarda caso, sempre per quella clientela vip che lo aveva battezzato tra i fornelli.

Ma è lo spettacolo di un tonno sfilettato a crudo, in sala, in quel di Tokyo che lo lascia folgorato. L’idea balena in un istante nella sua testa e allora ecco che nel 2007 apre il ristorante Casa Tua, in cui propone quotidianamente il meglio che il mercato ittico locale ha da offrire. Rimane umile Silvano e dice: “Non sono io a fare il ristorante, il ristorante lo fa il mare”. Niente menù ma tanto rapporto umano. Un luogo d’altri tempi il Casa Tua in cui il cliente suggerisce quello di cui ha desiderio e viene accontentato, in cui sono triglie, scampi e calamari a delineare lo stile del menù e non i cuochi, in cui Silvano Albonetti presenzia, guarda e continua a pensare con lo mente sempre rivolta al futuro.

RESTA IN CONTATTO CON

RUINART NETWORK

Ricevi in anteprima le ultime novità sui prodotti, eventi e nuovi locali.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER